foxy_ladies_nero_pastello_cover.jpg___th_320_0.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Ambra e Federica delle Foxy Ladies (The Voice of Italy), per presentarci il recente singolo “Nero Pastello” dall’albm “Radiofoxy in fm”.

ULTERIORI REPLICHE:

25/05/2017 GIO 01.30
25/05/2017 GIO 12.45
27/05/2017 SAB 20.00
29/05/2017 LUN 18.30


Il trio veneto tutto al femminile presenta un brano che calca le sfumature sonore più frizzanti della motown ponendosi come ponte fra pop e black music e avvolgendo in maniera vulcanica l’ascoltatore.

«Quei giorni in cui la giornata sembra non girare, in cui il volto resta imbronciato e la vista non è a colori»: “Nero Pastello” inizia così, con i pensieri che si accavallano e non lasciano spazio al buonumore. L’atmosfera motown piena di groove, che rimanda alle più famose sonorità rhythm’n’blues, reinventa in modo fresco e leggero questo stato d’animo, tanto che i colori in realtà scatenano una festa, resa dagli intrecci delle voci delle Foxy Ladies. “Nero Pastello”, con i sapienti arrangiamenti musicali di Graziano Beggio e quelli vocali di Roberto Castellin (entrambi anche autori del brano assieme a Foxy Ambra), unisce il pop alla musica black, la chitarra distorta ai fiati, la melodia al fraseggio soul, i contrasti alle sfumature. Alla fine del brano resta nell’aria un sapore divertente e pieno di energia, al quale è impossibile restare indifferenti. Puro marchio “Foxy Ladies”.

Il progetto delle Foxy Ladies prende avvio in una famiglia in cui la passione per la musica viene tramandata dal padre. Le tre sorelle Ambra, Federica e Sara Baccaglini scoprono presto il loro talento e si dedicano al canto ricevendo molto presto positivi riscontri ed entrando in contatto con artisti internazionali della scena gospel e soul (Tammy McCann, James Monque’d, Kelly Longmire, ed altri). La musica nera fa quindi da sfondo a questo progetto sin dagli esordi e filtra attraverso lo stile vocale delle Foxy Ladies anche quando cantano in italiano. Il loro cantare assieme avviene come un fatto naturale, vissuto prima ancora che come performance, come momento di condivisione nella quotidianità. Se le voci soliste si distinguono ognuna per timbro e vocalità, quando l’armonia vocale le unisce in una voce sola la magia si amplifica. L’intento delle Foxy è esprimere questa passione e questa unione attraverso l’intensità dei loro brani inediti, nonché attraverso il rifacimento di alcune hit memorabili (Hit the road Jack, Natural woman, Candyman, Sex Bomb, ed altre) che le hanno distinte in questi quindici anni di concerti e nelle loro apparizioni televisive.

Etichetta: Freecom

BIO

Ambra, Federica e Sara Baccaglini, in arte FOXY LADIES, sono tre sorelle venete che hanno sempre avuto come colonna sonora la black music, il soul, il gospel e il blues. Il padre le inizia alla musica giovanissime e loro non la abbandonano più. Ognuna vanta importanti esperienze solistiche, ma è solo assieme che le voci raccontano una storia unica ed emozionante. Dopo numerosissimi concerti soul e gospel fatti in più di dieci anni di carriera e due dischi all’attivo, le Foxy Ladies ottengono riconoscimenti a livello nazionale e nel 2013, nel programma di Rai 2 La vita in diretta, sono presentate come “le sorelle del canto”. Nel 2016 partecipano a The Voice of Italy nel team di Raffaella Carrà, e sono il primo gruppo vocale in assoluto nella storia del talent televisivo. Grazie al loro talento ed alla loro verve riscuotono grande successo fra il pubblico italiano e sono ospiti più volte al programma radiofonico di Radio 2 Social Club, con Luca Barbarossa, Andrea Perroni ed ospiti internazionali. Nell’autunno del 2016 esce il loro primo inedito “Givin’ my best (il lunedì fa male)”, ma il desiderio di lasciare al pubblico altre canzoni originali dal marchio “Foxy Ladies” spinge le sorelle Baccaglini a realizzare il loro primo disco di inediti “RADIOFOXY in FM”, di cui “Nero Pastello” è il primo singolo.

Contatti e social

Facebook http://www.facebook.com/foxyladiesmusic/?fref=ts

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

toromeccanica-il-primo-batterista-dei-negramaro.jpegOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Gianpiero dei Toromeccanica, per presentarci il recente singolo “Il primo batterista dei Negramaro”.

ULTERIORI REPLICHE:

25/05/2017 MER 01.30
25/05/2017 MER 13.00
26/05/2017 VEN 18.45
27/05/2017 SAB 11.15

Una canzone che, omaggiando una delle più importanti band del panorama musicale italiano caratterizzata da un excursus ricco di grandi occasioni colte in maniera vincente, descrive metaforicamente il tema delle occasioni mancate.

I Toromeccanica mettono in musica la storia immaginaria di un ragazzo che per un breve periodo frequenta la band di Giuliano Sangiorgi (frontman dei Negramaro), in tempi non sospetti, senza sentirne il vero potenziale e inconsapevole del radioso futuro che da lì a poco la band avrebbe avuto. Un ragazzo come tanti che ad un certo punto decide di lasciare la band, allontanarsi, e seguire altri progetti, altri sogni. Così il filo della storia diventa rimpianto, rincorrendo i “se” i “ma” e i “perché” mentre i suoi amici cavalcano l’onda del successo. Ed è allora che si innesca un quotidiano effetto “Sliding Doors” in cui il protagonista immagina di tornare indietro e ricucire i rapporti. È la canzone che rappresenta il sogno di donare all’etere una storia e vivere delle emozioni che la stessa suscita negli occhi di coloro che la sentono, «è la canzone del dannato bisogno del musicista di essere lì sul palco a dire “Io sono qui!”».

Il brano è la prima coproduzione de l’etichetta “Il Paese dei Balocchi” con la “Rusty Records”, la prima in assoluto de “Il Paese dei Balocchi” che vuole costituire un ponte ideale fra il Salento e Milano per far emergere i nuovi talenti salentini.

Etichetta: Rusty Records/Il Paese dei Balocchi

BIO

La band nasce artisticamente nel 2005 ad Alezio, in provincia di Lecce con l’intento di proporre brani inediti abbracciando più stili musicali e scrivendo testi elaborati in modo da esprimere, anche tramite l’utilizzo di termini desueti, concetti nuovi e nuove forme di comunicazione. Vantano dal loro anno di formazione numerosissime esibizioni live e si sono distinti per i risultati ottenuti in numerosi concorsi, classificandosi sempre nelle prime posizioni.
Nel 2009 firmano con l’etichetta Rusty Records, e presentano alle radio il singolo “Bungalow”, prodotto da Davide Maggioni, grazie al quale ricevono il premio della critica al Festival Show 2009. Nel luglio del 2011 viene lanciato l’EP “Star System” con il singolo “L’amore ai tempi della crisi”, brano con cui la band vincerà il premio Flop Tv al PIVI 2011. Nello stesso anno con “Non Mi sbilancio (Testuggini)” sfiorano l’esibizione davanti alla giuria tecnica della Rai entrando tra i 40 finalisti di CartaSì Area Sanremo.
Nel marzo del 2012 invece pubblicano l’album “Star System – Repack”, composto da 11 brani tra cui il remix di “Bungalow” realizzato dal dj Max Robbers.
L’anno seguente, nel 2013, la band supera tutte le fasi della selezione dell’1MFestival e si esibisce sul palco del Concerto del Primo Maggio di Roma, vincendo il premio Puglia Sounds. Nel maggio 2014 lanciano “I Reggiseni Non Contengono Cervelli”, il loro nuovo singolo dal sapore raggamuffin che vede la collaborazione di Cesko, inconfondibile voce degli Après La Classe, e che rappresenta un vero e proprio spaccato dell’attuale situazione italiana, dalla politica alla televisione, per toccare il dolente tasto del mondo del lavoro. Il videoclip del brano, prodotto da Springo Film, con la regia di Federico Mudoni, viene premiato al Salento International Film Festival come “Migliore Sceneggiatura”. Il brano viene inserito nella 1MNext Compilation, raccolta riservata ad artisti emergenti che hanno calcato, negli anni, il palco del Concerto del Primo Maggio di Roma.
Nel 2015 lanciano il brano “Extremo”, singolo che anticipa l’uscita del nuovo album “L’Innocenza dei 30 anni”. Il secondo singolo, “L’estate di Hubner”, esce nell’ottobre dello stesso anno, e vede la collaborazione in video di Dario Hubner, capocannoniere della Serie A 2001-2002.
Il 10 Giugno 2016 esce in radio il singolo “Un giorno memorabile”, brano prodotto da Rusty Records che, per quanto riguarda le pubblicazioni discografiche, segna la fine del ciclo “L’innocenza dei 30 anni”.
Nel mese di Dicembre 2016 la band firma un contratto discografico che segna l’inizio di una coproduzione tra le etichette indipendenti “Rusty Records Italia” (MI) ed “Il paese dei Balocchi Records” (LE).
Attualmente i Toromeccanica sono impegnati nella produzione del terzo album alternando sessioni in studio e concerti live. L’uscita è prevista per l’estate del 2017.
Contatti e social:

Facebook: http://www.facebook.com/toromeccanicaofficial
Facebook Rusty Records: http://www.facebook.com/RustyRecordsItaly
Sito: Rusty records: http://www.rustyrecords.net
Facebook Il Paese dei Blaocchi: http://www.facebook.com/ilpaesedeibalocchirecords
Sito Il Paese dei Balocchi: http://www.ilpaesedeibalocchirecords.it

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

valentino_negri_pensavo.jpg___th_320_0.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Valentino Negri, per presentarci il recente singolo “Pensavo” .

ULTERIORI REPLICHE:

25/05/2017 MER 00.30
25/05/2017 MER 12.45
26/05/2017 VEN 18.30
27/05/2017 SAB 11.00

Una ballad che assume le sembianze di una poesia in musica che fa da colonna sonora al viaggio introspettivo dell’autore e accompagna l’ascoltatore in una dimensione sempre in bilico fra sogno e riflessione.

“Pensavo” è un brano nel quale si scorge in tutto e per tutto una sincera apertura del profondo dell’artista che scaturisce in un’intensa dichiarazione d’amore.
Se le frasi nelle strofe arrivano come lame, l’inciso è amore puro e rispecchia appieno le contraddizioni di “Black”, il disco da cui il singolo è tratto. Una linea melodica dolce e trascinata dove il suono dell’orchestra trasmette benessere con la leggerezza e la magistralità di una sinfonia teatrale che si ritrova anche visivamente nella scelta dell’ambientazione scenografica del video.
Valentino Negri dirige abilmente e autonomamente ogni singolo tassello del mosaico artistico creato, dal testo all’ideazione narrativa, dalla produzione alla regia del clip, consacrandosi così come vero e proprio “one man show”. Gli arrangiamenti nella parte compositiva sono stati invece scritti insieme a Eros Cristiani, noto musicista e compositore per molto tempo al fianco di Fabrizio De André, e vanta collaborazioni con Roberto Vecchioni, Nina Zilli, Mauro Pagani, Stanley Jordan.

Guarda il videoclip su YouTube

Black è il titolo del primo album di Valentino Negri, un disco che consacra l’autore nella sua più viscerale intimità rock.
I quindici brani scritti e composti dal musicista, diversi tra loro per musica e stile ma legati dalla forte espressività della sua voce potente e penetrante, portano l’ascoltatore in un affascinante mondo guidato da testi veri spregiudicati, talvolta ironici e a volte crudi e passionali.
È così che, attraverso l’imprevedibilità della sua musica, Valentino Negri spazia da chitarre distorte e batterie violente ad archi, violini, da armoniche fino ad un assolo di sax per quindici brani destinati a lasciare il segno.

Etichetta: Proxima Centauri

BIO
Valentino, figlio d’arte, cresce con la musica nel sangue, grazie al padre Tino, cantante e bassista di molti artisti famosi affermati in Italia ed all’estero, primo fra tutti Drupi. E’ cosi che comincia da piccolo a suonare la chitarra, il pianoforte ed a cantare attratto da mostri sacri come Beatles, Stones, Jim Morrison, Guns n’Roses, Nirvana e dagli Italiani Tenco, Buscaglione, De Gregori, Dalla, Vasco. E’ la musica di questi grandi artisti che farà da colonna sonora all’infanzia di Valentino che cresce sui palchi, in tourné. All’età di 15 anni forma la sua prima band, che lo porterà in giro per i maggiori locali del nord Italia. È al fianco di Drupi che viaggia per il mondo; tra Repubblica Ceca, Francia, Canada, Germania, Polonia, Russia e Stati Uniti – in particolare in California – dove collabora in studio alla realizzazione di due album del famoso artista pavese, con alcuni tra i migliori musicisti del pianeta: Larry Dunn (Earth, Wind and Fire); Vinnie Colaiuta, Jim Crespo (Aerosmith); John Patitucci (Sting, Bon Jovi); Steve Tavaglione (Michael Jackson, Whitney Huston). Nasce così l’attrazione incontrollabile per l’America… quella ribelle, che lo porta a frequentare assiduamente il movimento musicale di Los Angeles. Sono questi i momenti in cui Valentino assorbe nei suoi ripetuti viaggi on the road le diverse sonorità e culture della musica con le quali viene a contatto, contagiando così inevitabilmente la sua musica rock di soul, blues, hip hop.
Firma per Drupi alcuni brani tra cui il singolo “L’ultimo tango” che registra subito un importantissimo successo in tutto l’Est Europa, e altre quattro tracce per lo stesso album del famoso artista. Continua a scrivere e suonare finché, dopo i successi riscontrati dalle sue esibizioni di apertura ai concerti di Drupi, decide di dare un senso alla sua musica iniziando cosi a lavorare al suo primo album.
Il primo singolo selezionato nelle sessanta nuove proposte Sanremo 2015, “Se” conta oggi più di 135.000 visualizzazioni YouTube, un grande seguito e le attenzioni di radio e stampa.
Arrivano poi gli altri videoclip dei singoli “2metri sottoterra”, “Nato Libero” e “Pensavo” che accompagna l’uscita del disco di Valentino.
Il primo e atteso album si intitola “BLACK”. Quindici brani inediti scritti composti e cantati e prodotti dallo stesso artista, che è anche cofondatore, insieme a Drupi, dell’etichetta Proxima Centauri.

Contatti e social

Facebook http://www.facebook.com/profile.php?id=100008432075022&lst=1404293062%3A100008432075022%3A1489139800&sk=about
Instagram
http://www.instagram.com/valentino_negri
Sito ufficiale
http://www.valentinonegri.it
Twitter
twitter.com/valentinonegri
YouTube
http://www.youtube.com/channel/UCgCjbG1EozWZ8y_HTR6GBNg

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

cover-ferrante-600x600.jpg

Oggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Filippo Ferrante, per presentarci il recente singolo “Nello specchio”.

ULTERIORI REPLICHE:

23/05/2017 MAR 01.30
23/05/2017 MAR 13.00
24/05/2017 MER 20.15
28/05/2017 DOM 20.15

Filippo Ferrante torna in radio con un nuovo ed emozionante brano. Nella canzone sono descritti tre momenti fondamentali della conoscenza tra le persone: prima la curiosità, poi la ricerca di punti che ci fanno sentire simili ed infine l’incontro o il contatto. Sono processi che possono riguardare tutti noi nella vita quotidiana: pensiamo ad una persona di cui ci stiamo innamorando, oppure ad un sogno tenuto nel cassetto o ancora ad una nuova parte di noi stessi che iniziamo a conoscere. Il ritornello invita a lasciarsi andare verso questa evoluzione che spesso possiamo vedere manifestarsi anche negli altri, come uno specchio. Invita, inoltre, ad accettare le paure e le difficoltà che probabilmente incontreremo e ad aver sempre fiducia nella nostra grande capacità di essere pro-attivi. “Nello Specchio”, dunque, è un inno anche alla comprensione umana e alla disponibilità di essere sempre di aiuto per gli altri. “Non nasconderti ma se vuoi cercami, sarò qui per te, se c’è il sole o se pioverà, un sorriso si a modo tuo è lo stesso che vedo anch’io, sono il tuo specchio”. Lo specchio può rivelarci anche chi siamo davvero e qual’ è il nostro più grande scopo.
Filippo Ferrante è un cantautore pugliese pop, ex frontman della band 61 Cygni, attivo già da diversi anni nel panorama musicale italiano. Proviene da differenti esperienze artistiche legate tutte da una grande passione per la musica e dalla voglia di mettere il proprio talento al servizio degli altri, affinchè anche una canzone, un suono o un timbro di voce, possa migliorare la vita delle persone. Filippo si concentra da sempre fortemente sul live, puntando su un proprio spettacolo dal vivo dichiaratamente emozionante. Vanta una collaborazione importante con “Radionorba“, che lo ha portato in giro, attraverso il tour “Battiti Live”, per le piazze più importanti del Sud Italia assieme alla sua band. I ragazzi vincono l’MLK Project ed ottengono la programmazione radiofonica e televisiva del singolo “Dentro Te“, reispettivamente su Radionorba e Telenorba, e la partecipazione a tutte le tappe del Radionorba Battiti Live, avendo, così, l’opportunità di aprire concerti ad artisti come Tiromancino, Alex Britti, Sonhora, Gianluca Grignani, Ron, Neffa, Fabri Fibra e molti altri. Dopo il successo del singolo “Dentro Te” seguono una lunga serie di concerti per tutta la Puglia, dove realizzano una serie di eventi in stretta collaborazione con Radionorba. Il singolo “Dentro Te” nel frattempo verrà trasmesso per diversi mesi da diverse emittenti videomusicali nazionali. Nel 2013 Filippo realizza il primo album con produzione artistica di Diego Calvetti, dal quale viene estratto il singolo di “eco” nazionale “Volerò“. Nel 2015 ha lanciato due nuovi singoli: “Tutto L’Amore che ho Dentro” e “Nuovi Giochi“. Quest’ultimo in poco tempo ha raggiunto migliaia di visualizzazioni su Youtube e altrettante condivisioni in rete. Il singolo, trasmesso da più di 150 emittenti italiane ed anche estere (Belgio, Svizzera, Australia), raggiunge un ottimo piazzamento nella classifica italiana dei singoli indipendenti più trasmessi e graditi alle radio. A Gennaio 2016 esce il nuovo singolo “Un’altra Corsa” ispirato alla vera storia di un tassista, con produzione artistica Rusty Records. Il singolo è stato subito apprezzato dalla stampa e dagli addetti ai lavori; ha ottenuto un buon riscontro radiofonico nel circuito emergente italiano entrando anche in alta rotazione in diverse radio e nelle classifiche indie. A Maggio 2016 pubblica un nuovo lavoro discografico: “Cosa Resterà“. Il brano è stato registrato tra Italia e Germania e finalizzato al Massive Art Studios di Milano, inserendosi nella top 100 dei singoli più ascoltati dell’estate 2016. A Marzo 2017 arriva il nuovo lavoro discografico: “Nello Specchio”, un nuovo inedito. Il brano è stato registrato in Germania, presso Inscription Studio, e finalizzato allo Sterling Sound di New York con produzione artistica e mix di Vito Angiuli.

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

Schermata-2017-03-24-alle-15.15.30.pngOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Andrea Amarù, per presentarci il recente singolo “Ti sento ancora”.

ULTERIORI REPLICHE:

23/05/2017 MAR 00.30
23/05/2017 MAR 12.45
24/05/2017 MER 20.00
28/05/2017 DOM 20.00


E’ impossibile dimenticare una persona, soprattutto se questa è stata il tuo grande amore .
Il brano “TI SENTO ANCORA” è un grido d’amore disperato, ma allo stesso tempo una dichiarazione di resa nei confronti di un sogno vissuto, realizzato ed ormai tramontato.
La canzone sottolinea la fine di un amore, ancora intriso di piacevoli, nostalgici e nitidi ricordi vissuti insieme.
L’ammettere  che si può e si deve accettare e rispettare le scelte della persona che abbiamo amato, nonostante le scelte, non la si possa dimenticare mai del tutto.
“TI SENTO ANCORA ” è anche un messaggio di speranza e di consapevolezza che invita a rialzarsi dopo un’esperienza passata cercando di tornare a “vivere” ,consapevoli di aver vissuto momenti intensi ed indimenticabili che soltanto un amore vero è capace di regalare.

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

maxresdefault.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Jakka de La Differenza, per presentarci il recente singolo “Tira a campare”.

ULTERIORI REPLICHE:

20/05/2017 SAB 01.30
21/05/2017 DOM 08.45
22/05/2017 LUN 13.00
22/05/2017 LUN 20.15

 

“TIRA A CAMPARE” È LA REINTERPRETAZIONE DELLA CELEBRE COVER DI E CON EDOARDO BENNATO CHE ANTICIPA L’USCITA DEL NUOVO ALBUM “IL TEMPO NON (D)ESISTE”

La band abruzzese, con alle spalle una solida esperienza forgiata da un’animata attività concertistica e da un ventaglio di risultati da classifica, propone la rivisitazione di un brano del ’74 che si adatta perfettamente a tematiche sociali di grande attualità.

Quando Edoardo Bennato scrisse “Tira a Campare” per Napoli le cose erano molto diverse. Ma le canzoni, quando sono importanti come questa, vivono di luce propria abbracciando altre storie e sfilandosi dalla narrazione originaria per poi sconfinare verso nuove malinconie senza chiedere permesso, prestando così la voce persino a chi al tempo della prima pubblicazione non era ancora nato.
Il brano, a suo tempo nato dall’amore contrastato dell’autore verso la propria città d’origine, si rivela oggi di un’attualità sorprendente, raccontando di una generazione sempre in bilico tra la rabbia del dover andar via e la riflessione sul restare.
Quel “c’è ancora un po’ d’umanità” del finale del brano ora non potrebbe che esser letto con acuminata ironia, resta comunque il dubbio di un mondo che sente di non avere scelta, e che la vita, quella vera, sia necessariamente altrove, come chiosava qualcuno.

Lontani anni luce dall’emulazione rigorosa di repertori di big shots della musica italiana, i ragazzi de La Differenza si propongono con un live intenso e sorprendente, zeppo di materiale divulgato tra i ’70 e gli inizi dal duemila, letto però con lo spirito di chi pubblica canzoni mai sentite prima.
Il loro album in uscita in maggio per Smr/Universal, “Il Tempo Non (D)Esiste”, prodotto da Stefano Severini & Raffaele Zaccagna, è così un richiamo allo splendore del repertorio meno noto di alcuni tra i più grandi artisti del periodo, una ricerca mai pedante ad uso delle nuove generazioni, seppur priva di compiacimento nostalgico.

Etichetta: Smr/Universal

BIO

La Differenza è al quinto album, la maggior parte dei quali pubblicati con Major Companies. Grande esperienza live anche al di fuori dei confini italiani e tanti risultati di classifica con alcuni singoli tratti dai loro precedenti lavori. La Differenza è stata seconda classificata a Sanremo Giovani nel 2005, esperienza interessante e molto particolare. Dal 2016 è tornata a collaborare con Stefano Severini, il produttore storico della band, nel progetto di divulgare in modo attuale composizioni di grandi artisti e materiale che sembra attualissimo malgrado gli anni. L’album di prossima pubblicazione per Smr/Universal, dal titolo “Il Tempo Non (D) Esiste”, è appunto una finestra sullo splendore del repertorio meno noto di alcuni tra i più grandi artisti del panorama musicale italiano, un delicato lavoro di ricerca e approfondimento ad uso delle nuove generazioni, seppur privo di compiacimento nostalgico, che vede la partecipazione di artisti del calibro di Edoardo Bennato, Enrico Ruggeri, Ron, Eugenio Finardi, Alex Britti, Alberto Fortis, Omar Pedrini, Garbo e Tony Cicco della “Formula 3”. La band è composta da Fabio (voce, chitarra e piano), Jakka (tastiere e sequenze), Mattia (chitarre), Davide (batteria) e Francesco (basso). Fabio e Mattia dal 2009 sono componenti della Nazionale Italiana Cantanti.
Contatti e social

Soundcloud https://soundcloud.com/ladifferenzaofficial
Facebook http://www.facebook.com/ladifferenzaofficial
Twitter http://www.twitter.com/ladifferenzaaa
Canale Youtube http://youtube.com/teledifferenza

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

13672038_10154373927844764_159117048_n.pngOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Tony Capozzi, per presentarci il recente singolo “Nuove Emozioni”.

ULTERIORI REPLICHE:

20/05/2017 SAB 00.30
21/05/2017 DOM 08.30
22/05/2017 LUN 12.45
22/05/2017 LUN 20.00
Antonio Capozzi , proveniente da una terra solare come la Campania, che da sempre coniuga la melodia con il territorio, è un artista poliedrico. La sua impostazione lirica – pop, conseguita presso l’Accademia Musicale I.A.M.A (Irpinia Art Music Accademy) sotto la guida della vocal coach Angela Ruggiero con il metodo “Estill Voicecraft” insieme agli studi di pianoforte, lo porta ad esplorare nuove emozioni cercando di miscelare i due generi…da qui nasce questo brano Nuove Emozioni che anticipa un lavoro in corso d’opera insieme al suo arrangiatore – discografico Ettore Pescatore.
Nel suo bagaglio musicale Tony come un pò tutti gli artisti, ha partecipato a vari concorsi canori (Cantagiro – Una Voce per Sanremo – I Have A Dream e tanti altri) che per lui sono una palestra di vita e lo saranno anche in futuro, perchè secondo il suo pensiero, un’artista ha sempre da imparare e migliorarsi.

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

LOC.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Luca Guadagnini, per parlarci della 9° edizione di Rock per un bambino, manifestazione a scopo benefico che si terrà sabato 20 maggio al Pala Cesaroni di Genzano il cui incasso sarà devoluto all’Ospedale Bambin Gesù di Roma). Con Luca parleremo anche del recente singolo “Il mondo in un sorriso”, che farà da sigla alla manifestazione.

ULTERIORI REPLICHE:

19/05/2017 VEN 01.30
19/05/2017 VEN 13.00
20/05/2017 SAB 17.15
23/05/2017 MAR 18.45

DAL SITO www.rockperunbambino.com

“Il cantautore Luca Guadagnini e sua moglie Genni hanno creato dal lontano 2009 una manifestazione per ricordare la loro piccola Aurora prematuramente scomparsa a causa di un tumore infantile e che ha trascorso gran parte della sua breve vita all’interno del reparto di Neonatologia medica e chirurgica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesu’ di Roma.

Prima di questa tragica e personale esperienza, Luca Guadagnini aveva collaborato attivamente con l’associazione di volontariato “ Citta’ del Sorriso” di Padova, donando la sua musica, la sua voce e la sua vena artistica in favore dei piccoli meno fortunati.

La sua manifestazione di beneficenza in ricordo di Aurora – “ROCK PER UN BAMBINO” – si svolge ogni anno al PalaCesaroni di Genzano di Roma ed è ormai diventato un importante evento nazionale di beneficenza in favore dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma ed in particolare del Reparto di Neonatologia Medica e Chirurgica – Pad. PIO XII , ed ha come scopo principale quello di sensibilizzare persone, enti, associazioni, artisti, aziende ed istituzioni a farsi ideali “Compagni di Viaggio” per rompere le frontiere del dolore, restituendo fiducia alle famiglie e ai genitori di quei piccoli Angeli malati e costretti ad affrontare dure realtà quotidiane.

La manifestazione porta ogni anno importanti artisti ad esibirsi senza alcun compenso professionale per dar vita ad una serata di musica, intrattenimento e spettacolo.
Il “Viaggio” in questi ultimi 7 anni ha visto salire sul palco del PalaCesaroni di Genzano di Roma importanti artisti della musica, dello spettacolo e opinionisti, come :
Antonio Giuliani, Claudio Lippi, Gigi D’Alessio, Adriano Pennino, Noemi, Marco Masini, Anna Tatangelo, Antonio Maggio, Mariella Nava, Loredana Errore, Manuela Villa, Luca Guadagnini & Band, Zero Assoluto, il Mito New Trolls, Roberto Alessi, Andrea Lo Cicero, Adriano Pennino, Pierluigi Germini con i BMI, i Matia Bazar, Don Backy, i Cugini di Campagna, Simone Cristicchi, Massimo Di Cataldo, Edoardo Vianello, Michele Cucuzza, Anonimo Italiano, Testamento di Faber, Filippo Graziani & Band, Ciao Rino, Edwin Roberts, Cristian Imparato, Carmine Faraco, Martufello, Massimiliano Rodi, i Flaminio Maphia, Carmen Russo, Roberta Scardola, Andrea Perrone, Annalisa Minetti, i Sequestrattori, Tiziana Rivale, Alessandro Di Carlo, Sara Santostasi, Solange, Monsieur David, Emanuela Aureli … e molti, molti altri che sicuramente stiamo dimenticando ma che abbiamo avuto piacevolmente al nostro fianco.

Grazie a Rock per un Bambino, sono stati finora raccolti circa 115.000 euro, destinati in gran parte all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Reparto Neonatologia Medica e Chirurgica (area neonatale provvista di respiratori NAVA, videolaringoscopio pediatrico portatile, finanziamento dei primi due anni di ricerca di una tra le patologie rare oggi non ancora adeguatamente trattabili, ossia la “Sindrome da Intestino Corto” che, a seguito della perdita di oltre il 75% della lunghezza dell’intestino, rende obbligatoria la nutrizione artificiale per via endovenosa per evitare la morte per denutrizione. Questo programma di ricerca Internazionale avra’ la durata presumibile di tre anni ed e’ volto a razionalizzare ed uniformare il trattamento di questi casi in Europa ed attivare un “data base” Europeo e la condivisione di un unico protocollo di approccio diagnostico e terapeutico) e in parte all’Ospedale De Santis di Genzano di Roma (parte del mobilio necessario per la riapertura del Reparto di Ostetricia e Maternita’, un monitor multiparametrico per il nido).”
“L’impegno di Luca Guadagnini & Band non finisce con l’evento Rock per un bambino; infatti e’ stato prodotto e distribuito un bellissimo EP dal titolo “Tornera’ l’Aurora” che rappresenta in musica il progetto e che si puo’ avvalere della presenza di importanti firme della musica italiana; il disco infatti e’ prodotto dalla GGD con la collaborazione di Gigi D’Alessio, con arrangiamenti del Maestro Adriano Pennino e distribuito dalla Sony su tutti i canali di vendita on line; per la prima volta un disco si avvale del Patrocinio e del logo dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesu’ in quanto parte dei ricavi della vendita sono canalizzati sempre allo stesso reparto ospedaliero e contribuiscono al raggiungimento del progetto.”

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

18527508_1710879779212358_2227089279554261480_o.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Paolo Gianolio (Chitarrista, polistrumentista da 30 anni al fianco di Claudio Baglioni, curando produzione e arrangiamenti su diversi dei suoi album), per presentarci il nuovo album “Euritmia”.

ULTERIORI REPLICHE:

19/05/2017 VEN 00.30
19/05/2017 VEN 12.45
20/05/2017 SAB 17.00
23/05/2017 MAR 18.30

 

Paolo Gianolio musicista, nasce negli anni 60 ascoltando la musica dei Beatles e dei Rolling Stones. Comincia con una chitarra regalatagli da uno zio, la “strimpella” finchè capisce che quello sarà il suo strumento. Dopo aver terminato studi al conservatorio, approfitta di un’occasione propostagli da alcuni amici musicisti che conoscono la sua vena compositiva, cioè di fare un disco insieme. Da quella proposta nasce negli anni 80 un gruppo che diverrà famoso soprattutto negli Usa: i Change. Un gruppo fantasma con musicisti veri: Luther Vandross voce solista, Davide Romani basso, Mauro Malavasi keyboard/piano, Paolo Gianolio chitarre, Rudy Trevisi sax. Il gruppo Change ottiene un disco d’oro con l’LP “The Glow of Love”. La carriera discografica di Paolo con produttori importanti, lo porta a collaborare con artisti importanti nel panorama musicale italiano. Con Eros Ramazzotti partecipa come session-man dal primo disco “Cuori Agitati” contenente il brano che lo ha lanciato “Terra promessa”, segue “Musica è” continuando negli anni fino all’album “In ogni senso”. Conosce Massimiliano Pani e comincia una lunga collaborazione con Mina negli studi di Lugano in dischi come “Lochness”, “Canarino Mannaro”, “Mazzini canta Battisti”, “Cremona”, “Leggera”, “Dalla Terra” e tanti altri.Nell’85 Claudio Baglioni lo chiama per il tour “La vita è adesso” e da lì nasce un rapporto di collaborazione e fiducia che lo vede tutt’oggi suo arrangiatore e produttore.Vasco Rossi lo chiama per l’LP “Stupido Hotel” e “Liberi Liberi” dove si cimenta anche come bassista e “Cosa succede in città”. Ha collaborazioni importanti anche con Laura Pausini, Andrea Bocelli, Miguel Bosè, Fiorella Mannoia, Giorgia, Matia Bazar, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Patty Pravo e tanti altri. Con questi grandi artisti gli lasciano in eredità un’esperienza impagabile e fondamentale per la sua vita sia musicale che umanistica. Nel 2012 ecco il nuovo cd “Tribù di Note” che vuole protagonista la chitarra acustica, strumento che gli permette di esprimere, elaborare temi, armonie ricercate e personalizzate. Suona su alcuni brani l’immancabile Gavin Harrison. La sua ricerca continuerà nel tempo costruita sull’esperienza raccolta nella sua vita e che non lo vede mai appagato del proprio operato. Lo studio di strumenti classici d’orchestra, strumenti elettronici e software musicali, lo porteranno presto ad un lavoro che unirà varie sonorità di diverse etnie. Il suo motto è arrivare dove si comincia.

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

copertina-alessia-ramusino-600x600.jpg

Oggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Alessia Ramusino, per presentarci il recente singolo “Yallah”.

ULTERIORI REPLICHE:

18/05/2017 GIO 00.30
18/05/2017 GIO 12.45
20/05/2017 SAB 20.00
22/05/2017 LUN 18.30

Il testo di Yallah tratta del tema del femminicidio, facendo emergere un aspetto che vorrebbe scongiurare il perpetrarsi di questi delitti e soprusi nei confronti delle donne.
L’aspetto dell’uomo che, macchiandosi di questo atto, vive e rivive il dramma non liberandosi della rabbia che continua a nutrire dentro di sé e che lo indurrà a perdere lucidità fino alla follia. Alessia con questo brano torna a far risuonare le corde della sua terra di adozione, il medio oriente, l’Iran. E lo fa con una diversa consapevolezza e maturità portando alla luce nuovi temi che toccano, dolori e drammi che sono all’ordine del giorno e che si consumano nell’indifferenza dei più.
Alessia con questo brano torna a far risuonare le corde della sua terra di adozione, il medio oriente, l’Iran. E lo fa con una diversa consapevolezza e maturità portando alla luce nuovi temi che toccano, dolori e drammi che sono all’ordine del giorno e che si consumano nell’indifferenza dei più.
Nel 2011 Alessia rimane colpita dal caso di Melania Rea, il marito, Salvatore Parolisi, uomo facente parte dell’esercito italiano, il 18 aprile 2011 uccise la madre della sua unica figlia nel bosco di Ripe di Civitella, in provincia di Teramo.
Il testo di Yallah tratta del tema del femminicidio, facendo emergere un aspetto che vorrebbe scongiurare il perpetrarsi di questi delitti e soprusi nei confronti delle donne.
L’aspetto dell’uomo che, macchiandosi di questo atto, vive e rivive il dramma non liberandosi della rabbia che continua a nutrire dentro di sé e che lo indurrà a perdere lucidità fino alla follia.

 

Ricordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è logo-container-radio-by-ac-21.jpgfruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

Older Posts »

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: