coversimon [150dpi].jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Simon, per parlarci del recente singolo “Prima o poi”.

ULTERIORI REPLICHE:
22/02/2017 MER 01.30
22/02/2017 MER 12.45
24/02/2017 VEN 18.30
25/02/2017 SAB 11.00

Dopo “Hard time” ecco il nuovo singolo di Simone Sfriso, in arte Simon (), nelle radio italiane dal 9 Gennaio. Il primo in italiano per l’eclettico cantante genovese classe ’89, un brano che parla di una relazione complicata, sempre in bilico “..un equlibrista oppure un clown, sempre in bilico sarò solo per nascondermi da te e per difendermi. Sono qui, verrai a prendermi Prima o Poi..”. Il videoclip è girato in Liguria tra Camogli, Arenzano e Portofino, ideato dallo stesso Simon per la regia del giovane Marco D’ Andragora.

contatti

https://www.facebook.com/Simon-155311064547288/?pnref=lhc

https://www.instagram.com/simonesfriso/

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

147_Immagine2.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Giorgio dei 60 Frame, per parlarci del recente singolo “#JeSuis”.

ULTERIORI REPLICHE:

21/02/2017 MAR 01.30
21/08/2017 MAR 13.00
22/02/2017 MER 20.15
26/02/2017 DOM 20.15


“#JeSuis” il nuovo singolo del duo marchigiano 60 Frame checantano l’identità ai tempi dei social.
I 60 Frame sono composti dal rapper Lorenzo Giustozzi e il cantante e polistrumentista Giorgio Strada.
Il nuovo singolo anticipa un EP dal titolo “Canzoni nell’armadio”, progetto in collaborazione con il produttore Emilio Munda della Sugar Music.

Perché “JE SUIS” – “Je suis – raccontano i 60 Frame – è stato scritto in un momento di sfogo emotivo, dopo gli attentati in Francia, in Belgio, dopo il sisma che ha colpito il centro Italia. Racconta la continua ricerca ed esigenza di popolarità sui social: un percorso senza fine e senza meta alla ricerca estrema di like e visibilità, durante il quale si perde di vista la cosa più importante, essere noi stessi”.

Oggi “chi fa da sé è demodè”, cantano Lorenzo e Giorgio: “Quando la nostra immagine non si allinea con la nostra vera identità – afferma il Duo spiegando il senso della canzone -, si rischia di impoverire l’azione di contrasto e il messaggio che si vuol far passare”.

Insomma, non basta scrivere #jesuisqualcosa ma, citando una frase della canzone: “Devi essere te stesso prima di essere je suis”. Il videoclip è stato girato da Manuele Sacchi e Alessandro Marconi ed è visibile su YouTube.

I 60 FRAME tra elettropop e rap, da Sanremo Giovani a Castrocaro e Music on the Road si sono imposti sulla scena musicale italiana con un genere nuovo, definito “visionario e originale”, che spazia dal cantautorato italiano al rap, fino ad arrivare al pop, con spiccate sonorità elettroniche.

Il nuovo singolo “Je suis” conferma il mix di talento e creatività: lo stile live è “one man band” con l’uso di Drumpad, Synth, campionatori e Loop Station.

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

147_Immagine2.jpg

cover.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Alberto Vatteroni, per parlarci del suo singolo “Tra inganno e realtà” e dell’album omonimo.

ULTERIORI REPLICHE:

21/02/2017 MAR 00.30
21/08/2017 MAR 12.45
22/02/2017 MER 20.00
26/02/2017 DOM 20.00


Oltre ad essere la title track, “Tra Inganno E Realtà”, in radio dal 23 Gennaio, è il brano che meglio rappresenta le tematiche delle varie tracce dell’ album i cui testi fanno principalmente riferimento a tutti quei fenomeni, consci e non, che appartengono alla dimensione onirica ed alle attività che si manifestano in questa, alla differenza tra essenza ed apparenza e a diversi altri temi. Il brano in questione si sofferma anche su temi sociali quali l’inadeguatezza e la corruzione dei mezzi d’informazione, la trascuratezza degli aspetti più importanti ed empatici della comunicazione nell’ “Era della Comunicazione”, come la vista del volto dell’ altro. Viene espresso il desiderio di superare ogni forma di incomunicabilità attraverso il dialogo “diretto” per acquistare una maggiore consapevolezza su se stessi.

Biografia

Nato a Pietrasanta il 14/01/93 Alberto si avvicina alla musica ascoltando i CD del padre, sopratutto rock progressive, e a 14 anni inizia a studiare chitarra.
Negli anni successivi partecipa a varie manifestazioni musicali con diversi gruppi e come solista: live in locali, piazze e concorsi nel territorio nazionale.
Nell’ aprile 2014 realizza la demo Hubris contenente brani da lui interamente composti (testi, musica ed arrangiamenti) registrati e mixati e forma per breve tempo la band Oneiros, primo veicolo di espressione della sua musica. A dicembre partecipa ad Area San Remo cantando il brano Sogno Nel Sogno.
Nel febbraio 2015 consegue il diploma di chitarra con Lode all’ accademia di musica Lizard dove studia per diversi anni anche canto. Dopo un master professionale inizia inoltre l’ attività di insegnante presso accademie di musica della provincia e di turnista per Moon Labs studio e artisti locali.
Entrato nella band l’ anno precedente, nell’ aprile 2015 è in tour in Italia con Numph per la presentazione del disco Theories Of Light mixato da Matt Bayles (Mastodon, Pearl Jam, Soundgarden) ai Red Room Studios e martirizzato da Ed Brooks (Pearl Jam, Rem) ai RFI Studios, entrambi a Seattle.
Nell’ agosto 2015 concerto all’ ART MANIA FEST Sibiu (Romania) con Apocalyptica e Clan of xymox. A questo punto Alberto riprende il suo progetto come solista; l’ uscita del primo disco “Tra Inganno E Realta’” è prevista a fine gennaio 2017, in vendita dal 27/01 su itunes, spotify, apple music, youtube, sui maggiori digital store e in CD su Bandcamp.

http://www.albertovatteroni.it

https://www.youtube.com/channel/UCfF4lBUKbg6iADHjqL3iZPA

https://www.facebook.com/Alberto-Vatteroni-Oneiros-601145476577310/

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

amarcord.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Paride e Angelo del Duo Amarcord, per parlarci delle loro esperienze artistiche e presentare il loro duo musicale.

ULTERIORI REPLICHE:

18/02/2017 SAB 01.30
19/02/2017 DOM 08.30
20/02/2017 LUN 12.45
20/02/2017 LUN 20.00


Nel 2007 Paride e Angelo uniscono la loro esperienza musicale fondando il duo “Amarcord” ed iniziano il loro sodalizio partecipando alla manifestazione “Ala, Città di Velluto” cantando arie da salotto stile ‘700 musicate dal M° Giorgi su testi dei poeti settecenteschi dell’Arcadia come Parini e Metastasio; il duo ha tenuto poi nei vari anni concerti di successo in regione ad Ala, Santa Margherita, Mori, Ronzo Chienis, Tione, Cavalese ed altre località turistiche. Il loro repertorio musicale è composto da brani di musica leggera, liscio e lirico – popolare italiano ed internazionale ed arie sacre; repertorio che usano anche quando devono presenziare a numerosi matrimoni (sia cerimonie che intrattenimento). Molto successo ha avuto un tour in vari locali trentini dove il duo ha inventato una sorta di menu musicale composto dal loro vasto e vario repertorio composto da oltre 600 brani musicali, dove i clienti potevano scegliere le canzoni a loro più gradite e fare delle dediche e richieste come una sorta di “juke-box”. Il duo si è esibito anche ad una serata di gala a Castel Noarna di Nogaredo per un nutrito pubblico svizzero, entusiasmando il caloroso pubblico cantando successi italiani e tedeschi della tradizione leggera e popolare. Il duo opera anche nel sociale facendo numerosi concerti nelle varie case di soggiorno per anziani di Rovereto, per portare un pò di gioia ai nostri anziani cantando le loro canzoni del passato. E parlando di sociale, da alcuni anni sostengono la causa dell’associazione “Aiutiamo a salvare i bambini” di Lizzana, con una serie di concerti, per incentivare il pubblico presente ad aiutare e credere nei progetti umanitari dell’associazione, che aiuta i molti e troppi bambini russi colpiti da vari tipi di tumori. La scorsa estate si sono esibiti in quattro serate al lounge-bar “Das Mor” di Rovereto con un repertorio degli anni’60 e leggero moderno e successivamente si sono esibiti all’Hotel Viennese di Ala davanti ad un numeroso gruppo di ospiti tedeschi, concludendo poi il 2015 con una serata musicale in novembre presso l’Hotel Rovereto di Rovereto dove hanno cantato e suonato per una trentina di ex generali dell’esercito italiano, della seconda guerra mondiale e in dicembre con un concerto di arie sacre e canzoni popolari natalizie nella chiesa di S. Giuseppe a Rovereto! Il 2016 ha visto il duo riprendere a suonare per beneficenza alla Rsa di Rovereto per gli anziani della città ed intraprendere la nuova esperienza come ospiti e giurati del primo talent trentino “Italia Voice Talent” dove insieme ad altri colleghi illustri e speaker radiofonici hanno ascoltato vari nuovi giovani talenti musicali e poi partecipato sempre come giurati ed ospiti, lo scorso 22 ottobre alla serata di Gala e finale del concorso negli studi di Canale Italia a Padova.

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

BONAFFINI.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Luca Bonaffini, collaboratore storico di Pierangelo Bertoli, per parlarci del suo tour “La protesta e l’amore”, in partenza il 2 marzo da Brescia con quattro date che vedranno con lui sul palco anche ospiti eccellenti della musica cantautorale italiana.

ULTERIORI REPLICHE:

17/02/2017 VEN 01.30
17/02/2017 VEN 12.45
18/02/2017 SAB 17.00
21/02/2017 MAR 18.30

LA PROTESTA E L’AMORE – Quando ascoltavamo e cantavamo i cantautori

 

Brescia, teatro sereno – 2 marzo

Sarmede (TV), teatro auditorium – 18 marzo

Occhiobello (RO), teatro comunale – 24 marzo

Legnano (MI), teatro ratti – 28 marzo

Arriva il primo show concept interamente dedicato alla storia della musica leggera italiana, dal dopoguerra ai giorni nostri, con una particolare attenzione all’analisi del fenomeno dell’industria discografica degli anni 70/80 e alla nascita (e alla quasi scomparsa) dei cantautori.

L’anomalia è che, a proporlo, sia proprio un cantautore italiano che si è definito, già qualche anno fa autoironicamente “scomparso”.

Così racconta Luca Bonaffini, classe 1962, di essersi appassionato alla musica d’autore all’età di quindici anni, come tanti giovani studenti del periodo storico in cui nacquero le radio libere, quando frequentava la seconda superiore.

Diplomatosi maestro ha intrapreso la strada della musica leggera, realizzando – in oltre trent’anni di attività – dodici album come solista e collaborando con cantautori come Pierangelo Bertoli e Claudio Lolli (icone della cosiddetta canzone civile e politica italiana).

Ma cosa accadrà durante il reading-concerto?
Bonaffini racconterà, accompagnandosi con la chitarra, il suo incontro musicale con la storia contemporanea e dedicherà, per ognuna delle quattro serate, un momento MONOGRAFICO a un artista (musicista) che ha contribuito sia come autore, sia come strumentista a lasciare impronte significative nella discografia.
Si comincia a Brescia il 2 marzo al Teatro Sereno con Guido Guglielminetti (autore di canzoni come “Un’emozione da poco” – classificatasi seconda nel 1978 al Festival di Sanremo- , bassista e produttore di Francesco De Gregori) per proseguire a Sarmede, in provincia di Treviso, il 18 marzo al Teatro Auditorium locale con la presenza di Dario Baldan Bembo (autore, tra gli altri, per Renato Zero, pianista e cantautore storico). Seguirà la terza tappa a Occhiobello (in provincia di Rovigo e a due passi da Ferrara) che si svolgerà il 24 marzo al Teatro Comunale: protagonista della monografia sarà il batterista Gianni Dall’Aglio (che ha suonato con Battisti, Mina, Celentano e tantissimi altri), tra l’altro fondatore e leader del gruppo I Ribelli e co-autore del successo discografico “Pugni chiusi” (cantata da Demetrio Stratos, front man degli Area); il tour si concluderà a Legnano il 28 marzo, presso il Teatro Ratti, con la presenza di Alberto Radius, uno dei più grandi chitarristi italiani, tra i fondatori del gruppo Formula Tre e cantautore italiano.

Gli artisti invitati riceveranno una targa, offerta dalla casa editrice Gilgamesh, alla carriera e, soprattutto, al percorso, dicitura stante ad indicare l’importanza dell’aver saputo coniugare professionalità, professionismo e spessore artistico.

Il costo del biglietto, volutamente popolare, è di euro 10,00.

Note biografiche (tratte da Wikipedia)

Compositore di musiche e autore di testi per canzoni, Luca Bonaffini si è affermato intorno alla fine degli anni 80 come collaboratore fisso di Pierangelo Bertoli, firmando per lui molti brani in album di successo, tra le quali “Chiama piano”, all’interno dei quali compare anche come cantante, armonicista e chitarrista acustico. Altre canzoni sue sono state interpretate anche da Patrizia Bulgari, Flavio Oreglio, Sergio Sgrilli, Fabio Concato, Nek, Claudio Lolli e ha scritto testi teatrali insieme a Dario Gay ed Enrico Ruggeri. Ha pubblicato,come cantautore, diversi album aventi un unico filo conduttore, affrontando tematiche impegnate e sociali; ha vinto il premio Rino Gaetano (1988) “targa critica giornalistica” e il Premio Quipo (1999) al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza (miglior progetto multimediale); ha partecipato al Festival del Teatro Canzone – Premio Giorgio Gaber (2005) e due volte al Premio Tenco (edizioni 2008 e 2012). Nel 2013 ha debuttato come scrittore con il libro ” La notte in cui spuntò la luna dal monte” (edito da PresentArtSì), ispirato al suo incontro con Pierangelo Bertoli. Nel 2015 Mario Bonanno ha pubblicato un libro dedicato ai suoi trent’anni di carriera, intitolato “La protesta e l’amore. Conversazioni con Luca Bonaffini” (edito da Gilgamesh editrice)”.

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp & Telegram: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

cover - Joel Rizzi - Bellissima citta.JPGOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Joel Rizzi, per parlarci del recente singolo “Bellissima città”.

ULTERIORI REPLICHE:

16/02/2017 GIO 01.30
16/02/2017 GIO 12.45
18/02/2017 SAB 20.00
20/02/2017 LUN 18.30


“Bellissima città”, una canzone che parla di qualcosa che in tanti provano o hanno provato almeno una volta, la voglia di cambiare la propria vita, lasciare le esperienze del passato e ricominciare da capo con nuove energie e prospettive.
Nel brano questo cambiamento indispensabile passa dal trasferimento in una nuova città che, da un lato si trascina dietro un alone di nostalgia per tutto quello che si è lasciato, dall’altro si apre alle novità, scoprendo nuovi scenari ed opportunità tanto da renderla, appunto,bellissima.

https://www.facebook.com/joelrizziofficial

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp, Telegram & Viber: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

singolo---cosa-rester--di-noi-600x600.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Riccardo Inge, per parlarci del recente singolo “Cosa Resterà di noi” Ft. Cranio Randagio.

ULTERIORI REPLICHE:

15/02/2017 MER 01.30
15/02/2017 MER 12.45
17/02/2017 VEN 18.30
18/02/2017 SAB 11.00


“COSA RESTERÀ DI NOI (feat. Cranio Randagio)” è il singolo d’esordio del cantautore milanese RICCARDO INGE. Il brano vede la partecipazione di Vittorio Bos Andrei, in arte Cranio Randagio. Si tratta dell’ultima registrazione e dell’ultima partecipazione a un video del rapper romano recentemente scomparso. Il video, che vede alla regia il talentuoso Didier Tommasi, è disponibile da oggi, in anteprima, su corriere.it ed è il primo a essere stato girato sulla diga del Vajont. In accordo con la famiglia di Cranio Randagio, Riccardo ha deciso di pubblicare questo brano e di dedicarlo all’amico e collega.

«Sono orgoglioso – afferma Riccardo Inge – che Vittorio abbia deciso di prendere parte a questo brano e a questo video. Abbiamo voluto raccontare le nostre paure con forza e rabbia. I nostri mondi così lontani che si miscelano in una sola canzone. La diga rappresenta tutto ciò che ci divide, quando a volte gli uomini avrebbero solo bisogno di stare più uniti. Ho creduto in lui come lui in me. Ancora prima di andare a X-Factor mi promise che avrebbe partecipato a questo progetto. Non gli interessava collaborare con artisti famosi o “fighi”, gli interessava solo la musica di qualsiasi genere fosse, non per forza il rap. E in un mondo dove si parla spesso a vanvera, lui ebbe una sola parola. E quella parola la mantenne, così come per il video, il primo a essere girato sulla diga del Vajont: ricordo bene la voglia di viverlo insieme, in mezzo a tutti gli impegni e alle difficoltà, e sotto la pioggia per 24 ore. C’era l’entusiasmo per le nuove canzoni presto in uscita e questo ci ha dato una grande carica. Nonostante la pubblicazione di questo video fosse già programmata e imminente (sarebbe dovuto uscire il 14 Novembre, due giorni dopo la sua scomparsa), decisi di bloccare tutto per rispetto verso Vittorio e verso la sua famiglia. Il circo mediatico che si è scatenato poco dopo mi diede ragione. Ora, proprio grazie al supporto della sua famiglia e delle persone che hanno lavorato con lui, ho il piacere immenso di pubblicarlo e lo dedico a lui con tutto il cuore».

Il singolo è contenuto nell’ep “GIORNO DI FESTA” in vendita da oggi su tutti i digital store. Da una ballad a una canzone più cantautorale, passando per un raggaeton, “Giorno di Festa” rappresenta la voglia di fare musica liberamente, senza vincoli particolari. Solo una melodia condita da pensieri e storie di vita quotidiana. Il titolo non solo racchiude il desiderio di festeggiare dopo tante difficoltà vissute per la musica ma è anche la traduzione dal latino del vero cognome di Riccardo Inge: Diaferia.

Questa la tracklist di “Giorno di Festa”: “Cosa resterà di noi (feat. Cranio Randagio)”, “Fino a domani”, “Tasche”, “Meglio ballare”, “Peter Pan”.

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp, Telegram & Viber: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

 

cover-Boriani.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi David Boriani, per parlarci del recente singolo “E’ Francesca”, tratto dal suo Ep “Becker”

ULTERIORI REPLICHE:

14/02/2017 MAR 01.30
14/08/2017 MAR 13.00
15/02/2017 MER 20.15
19/02/2017 DOM 20.15


Becker è il primo EP di David Boriani, cantautore romano che dopo diverse esperienze arriva alla pubblicazione del suo primo lavoro solista con Giungla Dischi.

Sei tracce di pop delicato e sentito, prodotte da Daniele Sinigallia, che raccontano momenti diversi della vita del suo autore, che ne parla così: “Un arco temporale di anni racchiuso in qualche minuto. “Becker” rappresenta bene quella che è la mia identità. Un’ identità che esprime però un senso di “non appartenenza”. Piccoli batticuore quotidiani. È solo pop.”

è Francesca, primo singolo estratto dall’EP in uscita venerdì 4 novembre racconta quelle serate che sono capitate a tutti, in giro per locali e in mezzo alla gente: “È quel genere di canzone che appartiene a un particolare periodo di vita. Lo ricordo con malinconia ma senza alcun rimpianto. Le serate con gli amici. Gli sguardi. Le parole mai sentite per colpa della musica troppo alta. In mezzo a tutta quella confusione ho sempre trovato la mia isola.”

David Boriani nel corso degli ultimi anni ha collezionato partecipazioni a trasmissioni e festival, tra cui il 1Maggio Festival (a cui David arriva in finale), il Premio Amnesty International, il Premio De André e il Premio Lunezia.
A questo seguono tanti live fino ad arrivare all’ingresso nella rosa dei 60 finalisti di Sanremo Giovani nel 2016.
TRACKLIST
1 – è Francesca
2 – Oggi
3 – Il Bagno Inglese
4 – Vera
5 – Julienne Juliette
6 – Passaggio a livello (cover di Enzo Jannacci)

Testi e musica David Boriani
David Boriani voce e chitarra
Giuseppe Levanto piano, tastiere, fender rhodes
Luca Lepore basso
Ivo Parlati batteria
Pietro Paroletti chitarra, suoni
Daniele Sinigallia chitarra elettrica “Julienne Juliette”
Maurizio Loffredo pedal steel “è Francesca” e “vera”

Prodotto da Giungla Dischi di Andrea Rapino.
Registrato presso “Gli Artigiani Studio” da Pietro Paroletti, Daniele Sinigallia e Maurizio Loffredo.
Pre-produzione effettuata presso “Lake Studio” da David Boriani e Giuseppe Levanto.
Mixato e masterizzato da Daniele Sinigallia presso “Gli Artigiani Studio”.
Artwork Mirella Nania

facebook.com/davidborianiofficial/
twitter.com /davidboriani

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp, Telegram & Viber: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

 

buddharico_rico_cover.jpg___th_320_0.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 15 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Buddharico, giovane rapper milanese che vanta la produzione artistica di Lowkidd (producer di Casa Machete) per parlarci del recente singolo “R.I.C.O.”

ULTERIORI REPLICHE:

14/02/2017 MAR 00.30
14/08/2017 MAR 12.45
15/02/2017 MER 20.00
19/02/2017 DOM 20.00

Lo sguardo lucido e disincantato di un ragazzo che, senza remore e artifici, racconta sia del percorso di vita personale che di quello che accade nel sistema che lo circonda.

 

Il singolo “R.I.C.O.”, prodotto da R’Beatz, è un brano rap che si dirama narrativamente su due filoni: nella prima parte BuddhaRico descrive l’esperienza artistica personale iniziata dall’età di 13 anni; nella seconda, dove il pezzo subisce anche un cambiamento di sound che diventa più energico, viene fuori invece tutta l’ambizione dell’artista che punta a raggiungere la propria completa realizzazione professionale.
L’argomento trattato è quindi quello della ricerca nell’essere veri e puri nei confronti del mondo musicale dell’hip-hop, cercando di restare sempre coerenti con se stessi senza mai scendere a compromessi.
Il brano è scritto interamente dall’artista Enrico Maria Origgi in arte BuddhaRico e sarà disponibile nei digital stores dal 2 dicembre.

Il videoclip sintetizza la narrazione del film “Arancia Meccanica”, nel particolar modo si rappresenta la scena in cui impongono al protagonista di guardare tramite uno schermo uno squarcio di violenza facendo in modo che quest’ultimo provi disgusto verso la violenza stessa.
Il parallelismo si attua palesemente quando BuddhaRico viene costretto a visionare i videoclip di artisti importanti dell’attuale panorama musicale.

Bio
Enrico Maria Origgi nato a Bollate (MI) il 31/12/1995, in arte BuddhaRico, partecipa a molti contest di freestyle e contest di tracce, uscendone vincitore in molte serate. Si esibisce in diversi live aprendo inoltre numerosi concerti importanti come quelli dei Lord Madness, Paskaman, Jamil, Enzo Dong e Lortex ecc.
Nel 2015 arriva la collaborazione con LowKidd (Producer di casa Machete) che ha curato la direzione artistica del progetto discografico diventato l’Ep “Il Piacere”, missato e masterizzato negli studi Machete sempre da LowKidd.

Contatti e social

Facebook https://www.facebook.com/Buddha-RICO-335248483340618/

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp, Telegram & Viber: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

le_fasi_lucida_follia.jpg___th_320_0.jpgOggi a Container Radio per l’intervista del giorno alle 16 all’interno dell’Information Desk (in diretta dalle 14.30 alle 16.30) con noi Le Fasi (Amici 2015), per parlarci del recente singolo “Lucida Follia”.

ULTERIORI REPLICHE:

11/02/2017 SAB 01.30
12/02/2017 DOM 08.30
13/02/2017 LUN 12.45
13/02/2017 LUN 20.00

“Lucida Follia” prende vita, sulla carta, sotto forma di poesia. Nasce come reazione, forte e disillusa, alle delusioni della vita. Le parole, cariche di rabbia e voglia di rivincita, si addolciscono incontrando la musica. Il testo si fonde e si incastra perfettamente con la melodia, in una notte di creatività. Diventa la canzone del riscatto da una realtà labirintica che urla la sua via d’uscita!”

Le Fasi sono una Rockband Partenopea con oltre 300 live in tutta Italia all’attivo.

Nel 2014 Le Fasi hanno vinto il Festival di Napoli 2014 con “O stupure do munno” e nello stesso anno hanno pubblicato “Le Fasi 1.0” (distr. Euronics), sono arrivati in finale all’Hit Week Music Contest” con il brano “Ricordi di un estate” ed hanno aperto il concerto di Clementino e Almamegretta al PummaRockFest.

Il 2015 hanno partecipato ad Amici di Maria De Filippi e successivamente sono stati la band di supporto ai concerti di Fabrizio Moro.

 

logo-container-radio-by-ac-21.jpgRicordiamo che per facilitare l’ascolto con i vostri dispositivi mobili,Container Radio è fruibile anche tramite l’App Android e la piattaforma Tunein.

Dalla Home page di Container Radio, cliccando sulle icone delle Applicazioni con il vostrodispositivo mobile, avrete la possibilità di portarci sempre con voi e di seguire Container Radio ovunquenel mondo.

CONTAINER RADIO E’ ASCOLTABILE ANCHE DA FACEBOOK DA QUESTO LINK http://hostingshoutcast.com/facebook-app/radiocontainer/

PALINSESTO COMPLETO A QUESTO LINK http://www.andreacollalto.com/nuovositocontainerradio/palinsesto.html

container@andreacollalto.com
SMS line e messaggeria vocale Whatsapp, Telegram & Viber: +39 329 18 94 762
Centralino: +39 0444 183 71 16

Older Posts »

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: